Roma, le manifestazioni per l’anniversario del bombardamento di San Lorenzo

In occasione della ricorrenza del 66° anniversario del bombardamento di San Lorenzo (19 luglio 1943) ci sarà l’apertura straordinaria del Centro di Documentazione dei Cimiteri Storici presso il Cimitero Monumentale del Verano, nei giorni 17, 18 e 19 luglio (dalle 8.30 alle 17). L’iniziativa è organizzata dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma – U.O. Monumenti Medioevali e Moderni.

Per tre giorni sarà possibile assistere alla proiezione di:
- un filmato concesso dall’Archivio Storico dell’Istituto Luce, che documenta alcuni momenti salienti della storia del Verano dal 1931 agli anni Sessanta ed in particolare il tragico evento del bombardamento del 1943;
- un filmato del 1983 dall’Archivio Rai Teche su testimonianze del bombardamento di San Lorenzo da parte degli abitanti del quartiere;
- immagini delle tombe del Verano bombardate;
- proiezioni di immagini sul tema ‘Le guerre del XIX e XX secolo nei monumenti funerari del Verano’.
In visione gli articoli di giornali sul tragico evento.

Per l’anniversario sono in programma anche tre visite guidate:
- venerdi 17 luglio alle ore 16,30-18,30 e sabato 18 luglio alle ore 9,30-11,30: la dott.ssa Laura Rendina, della società Zètema, illustrerà il tema ‘ La memoria delle guerre nei monumenti del Verano’ tra il Risorgimento e la Grande Guerra, con itinerario dal monumento a Goffredo Mameli alla tomba di Enrico Toti attraverso il Quadriportico, il Pincetto ed il Famedio. Appuntamento presso l’ingresso principale, piazzale del Verano 1.

- domenica 19 luglio alle ore 9 -11: il dott. Marco Massi, della società Zètema, illustrerà il tema ‘ La memoria delle guerre nei monumenti del Verano’ nel periodo tra gli anni ’20 del Novecento ed i postumi della II guerra mondiale ‘, con itinerario dal Sacrario ai Caduti di tutte le Guerre al Quadriportico. Appuntamento presso l’ingresso di Portonaccio, ultimo ingresso su via Tiburtina prima della tangenziale.

Per informazioni: Ufficio Monumenti Medioevali e Moderni tel. 06-67102075
e-mail: infocimiteristorici@comune.roma.it

Centro di Documentazione dei Cimiteri Storici: Piazzale del Verano, Ingresso Monumentale, tel. 06-49236254

Trasporti: Metro B Policlinico; Tram 3, 19; Autobus C3, 71, 93,163, 443, 448, 490, 491, 492, 495, 545, 649

Riattivata la ZTL di San Lorenzo dal 27 maggio


A partire da mercoledì 27 maggio sarà riattivatala la ZTL di San Lorenzo (dal mercoledì al sabato tra le 21 e le 3 del mattino), sospesa temporaneamente la scorsa settimana per consentire il deflusso del traffico generato dalla chiusura di via Reti, a causa dell’apertura improvvisa di una voragine.

Per agevolare la viabilità nella zona, durante i lavori di ripristino della sede stradale interessata, rimarranno comunque aperte al traffico via degli Ausoni e via dei Sardi. I varchi di accesso a copertura di queste due strade saranno temporaneamente arretrati in corrispondenza di via dei Volsci (tratto da via dei Sardi a via degli Etruschi) e via Marsi (tratto da via dei Sardi a via degli Apuli).

Per l’intero periodo necessario ai lavori i due varchi temporanei saranno presidiati da pattuglie della Polizia Municipale a tutela della Zona a Traffico Limitato.

Ztl Da oggi torna a San Lorenzo

A partire da oggi, mercoledì 27 maggio, sarà riattivata la la ZTL di San Lorenzo, sospesa temporaneamente la scorsa settimana per consentire il deflusso del traffico veicolare generato dalla chiusura di via dei Reti, dove continuano i lavori per la riparazione della voragine che si è aperta mercoledì scorso.

Per agevolare la viabilità nella zona, fino al termine dei cantieri, il Dipartimento VII del Comune ha concordato con il Municipio III l’apertura al traffico via degli Ausoni per i veicoli diretti sulla Tiburtina, e via dei Sardi, per quelli diretti in via dello Scalo San Lorenzo e Porta Maggiore.

ztl roma

In attesa della riapertura di via dei Reti, La Ztl notturna del Rione riguarderà quindi l’area compresa tra via dei Sardi, via dello Scalo San Lorenzo, via di Porta Labicana e via Tiburtina.

Gli accessi alla Ztl temporanea sono cinque: presidiati da varchi elettronici quelli in via degli Equi, via degli Umbri e via di Porta Labicana, sorvegliati da pattuglie dei vigili urbani i due accessi temporanei in via dei Sardi, in corrispondenza degli incroci con via dei Volsci e via dei Marsi.

Non cambiano invece, orari e giorni di validità della Ztl di San Lorenzo, in vigore dal mercoledì al sabato tra le 21 e le 3 di notte.

Restano in vigore le deviazioni per le linee 3 e n11 e le navette su parte del percorso del tram 19.

Ci vediamo “Sotto casa di Andrea”: Le Tarantole a San Lorenzo


Questa sera, alle ore 23:00 “Sotto casa di Andrea” grande discopub di San Lorenzo ci saranno “Le Tarantole”.

Gruppo nato grazie alla contagiosa energia di Sandro Pasquali, maestro concertatore, organettista, percussionista. La formazione attuale presenta la splendida voce di Ilaria Viola, la sensuale chitarra di Daniele Borsato, i sinuosi organetti di Marcello Piccioni e i guizzanti fiati di Natalino Frijia.
L’obiettivo de “Le Tarantole” è quello di creare momenti di festa, suonando musiche tradizionali orientate al ballo, ma con arrangiamenti originali. Non a caso il loro primo lavoro discografico “FesTaranta” sta avendo un grande successo di vendite.

Le Tarantole, band salentina specializzata in pizzica, taranta, tammurriate e saltarelli riuscirà questa sera grazie al loro ritmo travolgente e alla voce ipnotica di Ilaria Viola a risvegliare gli animi intorpiditi da questo lungo inverno.

Associazione culturale e ricreativa
Sotto casa di Andrea
Via dei Reti 25 – San Lorenzo, Zona Università

Varchi Ztl a San Lorenzo dal 6 Maggio

Dal 6 maggio si accendono i varchi ztl nel quartiere San Lorenzo.
I varchi posizionati attorno ai confini della zona a traffico limitato notturna, e che fino ad oggi sono stati presidiati dai vigili urbani, diventano elettronici. Le vie “videosorvegliate” sono: via degli Umbri, via dei Sardi, via dei Volsci, via dei Piceni, via degli Ausoni, via di Porta Labicana e via degli Equi.

Il sistema elettronico, collegato con la Centrale operativa di Atac, controllerà l’afflusso del traffico autorizzato all’interno dell’area e sanzionerà le infrazioni. I varchi saranno in funzione dalle 21 alle 3 (con le stesse modalità già in vigore dal 2003): da maggio a ottobre nei giorni di mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, escluso il mese di agosto; da novembre ad aprile, nei giorni di venerdì e sabato.

All’interno della Ztl di San Lorenzo potranno accedere i residenti e i domiciliati muniti di permesso; le persone con disabilità che abbiano il contrassegno di circolazione loro riservato; moto e ciclomotori, i taxi e le auto a noleggio con conducente.

Ad ogni permesso viene associata una sola targa e per la stessa abitazione possono essere rilasciati più contrassegni di costo e validità differenti. Il primo – o unico – permesso costa 55 euro ed è valido cinque anni; il secondo costa 100 euro (validità cinque anni); dal terzo permesso in poi, il costo è di 150 euro (validità un anno)
Tutte le informazioni al numero di Atac Spa 06 57003, operativo tutti i giorni – 24 ore su 24 o sul sito Internet www.atac.roma.it

ZTL elettronici attivi a San Lorenzo dal 6 maggio.

Si accenderanno mercoledì 6 maggio i varchi elettronici installati attorno ai confini della zona a traffico limitato notturna di San Lorenzo e che sinora sono stati presidiati dai vigili urbani.
Il sistema elettronico, collegato con la Centrale operativa di Atac, controllerà e sanzionerà, sul modello dei varchi attivi nella Ztl del Centro dal 2001, l’afflusso del traffico autorizzato all’interno dell’area. I varchi saranno in funzione dalle 21 alle 3 con le modalità già in vigore dal 2003: da maggio a ottobre nei giorni di mercoledì giovedì, venerdì e sabato, escluso il mese di agosto; da novembre ad aprile, nei giorni di venerdì e sabato. Leggi tutto »

Roma: auto pirata a San Lorenzo, travolti due ventenni

san lorenzo

Due ragazzi romani, entrambi di 22 anni, sono stati travolti sulle strisce pedonali da un auto guidata da un ubriaco, nella notte tra sabato e domenica sulla via Tiburtina. L’automobilista non si è fermato a soccorrerli. L’incidente è avvenuto intorno alle 3, all’altezza di via dei Reti, nel cuore di San Lorenzo. L’investitore è stato poi fermato dai carabinieri: ubriaco e senza patente, è stato arrestato.

I due ragazzi stavano per raggiungere la loro auto per tornare a casa quando una Fiat Punto che viaggiava ad alta velocità, condotta da un ragazzo di 25 anni, gli è piombata addosso. Il conducente dopo l’urto ha proseguito fino a quando non è stato fermato da una pattuglia dei carabinieri del Nucleo operativo di Piazza Dante, che faceva servizio nella zona. I due ragazzi sono stati soccorsi e trasportati al Policlinico Umberto I: a causa delle fratture riportate ne avranno entrambi per 40 giorni.

L’investitore, che non aveva la patente perché gli era stata già ritirata a dicembre per guida sotto l’effetto di droghe, è stato sottoposto al test dell’alcol ed è risultato positivo con tassi pari a 2,87 grammi/litro. Dovrà rispondere dei reati di omissione di soccorso, lesioni personali colpose, guida sotto l´influenza dell’alcool. Sarà giudicato con rito direttissimo.

Palla di Pomodoro: stasera DoppioSenso Unico a San Lorenzo

doppiosensounicoNon ci si può aspettare niente di certo quando si prospettano “personaggi surreali e bestie rare d’importazione”. L’unica certezza è che DoppioSenso Unico sarà, stasera, all’Associazione Culturale Simposio (San Lorenzo) con lo spettacolo “Palla di pomodoro”.

“Divertimento” sembra essere la parola chiave. Quella che dal 2004 muove il gruppo DoppioSenso Unico e che ne ha fatto una delle storiche compagnie di Roma.

La leggenda vede nascere il “doppiosenso (unico)” nel 1932 quando i tre avi di Luca Ruocco, Ivan Talarico e Lorenzo Vecchio cominciarono ad improvvisarsi avanguardisti. Dopo una serie di vicende, – inverosimili – disgrazie (vedi www.doppiosensouni.com) e 72 anni, si ricrea la compagnia che vede (ri?)portare alla concretezza quell’idea di teatro, maturato poi col genio e le idee surreali dei tre discendenti.

“Viageatruà” (dal 19 al 22 marzo a Napoli, al Teatro Tintadirosso), presentato a Roma nel 2005, ha permesso di trovare un’unanime definizione delle performance: “teatro del crudele e dell’assurdo”.

Ma piano con le definizioni. Troppo strette. I tre di DoppioSenso Unico ci hanno abituati a non confrontarli con alcuna sorta di contemporaneità. A saper leggere il Futurismo nelle scene e il Dada nel nonsense. L’orientamento che arriva dal teatro Brechtiano. E poi ancora Beckett, neologismi, dialetti. Immagini in movimento, teatro, musica. Un’arte in cui l’obiettivo è essenzialmente spiazzare, divertire in maniera quasi imbarazzante, andando oltre i linguaggi e l’immaginario.

Recentemente DoppioSenso Unico è stato di scena a Roma, nel 2008, con un’evoluzione della ricerca dell’inquietante e del grottesco: “Le clamorose avventure di Mario Pappice e Pepé Papocchio. Vuccerìa incredibile di personaggi fantastici ed amori impossibili”, spettacolo che ritroveremo il 9 e 10 maggio al Teatro Ygramul.

Quello di stasera sarà invece un assaggio (gratuito) che, un po’ come una degustazione, potrà dare una diversa visione del percepibile, del gusto e della prospettiva. In cui non mancheranno “umane tribolazioni”… anche se non si sa da quale lato del “proscenio”.

Prossimi appuntamenti con DoppioSenso Unico:

19-22 marzo Viageatruà – Teatro Tintadirosso (NA)

3 aprile Operamolla – The Flacio Show – Teatro Filippini (AQ) nel corso della seconda selezione del Premio Scenario 2009

9-10 maggio Le clamorose avventure di Mario Pappice e Pepé Papocchio – Teatro Ygramul (Roma)

Associazione Culturale Simposio
Via dei Latini, 11 (angolo via degli Ernici)
(San Lorenzo) Roma
Inizio: h. 22
Ingresso gratuito