Roma, due milioni di euro per eliminare le barriere architettoniche

La Giunta comunale di Roma ha approvato la delibera per la localizzazione di interventi finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche stradali, oltre alla creazione di servizi connessi al miglioramento della vita delle persone disabili.

Gli interventi, per un importo pari a 2 milioni di euro, finanziati con il contributo statale di Roma Capitale, sono volti a completare ed integrare percorsi già esistenti. Sono state programmate 11 aree di intervento :
• Scivoli in via F. Storelli, n. 52
• Scivoli e percorso in via Quattro Fontane
• Scivoli ed adeguamento incrocio stradale via di Vigna Murata, intersezione con via Laurentina
n. 760
• Realizzazione scivolo e costruzione via Beethoven – via Chopin
• Scivoli in viale dei Colli Portuensi
• Scivoli in via Casilin, n. 114
• Scivolo e adeguamento marciapiede in via Pestalozzi – via Pendola
• Costruzione scivolo e parapedonali Liceo in Lungotevere dei Tebaldi n. 17
• Percorso e costruzione di scivoli in via Renato Fucini

“L’individuazione delle aree – ha spiegato l’assessore al lavori pubblici, Ghera – è stata programmata in collaborazione con i Municipi sulla base delle segnalazione pervenute, alle quali se ne aggiungeranno successivamente delle altre. Con il Delegato alla Disabilità Antonio Guidi abbiamo lavorato insieme al progetto con l’intento di selezionare una prima tranche di interventi prioritari di maggior interesse pubblico che presentano barriere architettoniche da eliminare, per poi intervenire su tutto il territorio comunale.”