Il concerto di Springsteen all’Olimpico: il piano straordinario dei trasporti

Due collegamenti diretti verso le stazioni ferroviarie di Termini e Tiburtina e il potenziamento, dall’1,30 alle 3 del mattino, di quattro linee ordinarie della rete notturna. Questi i cardini del piano di potenziamento per il trasporto pubblico voluto dal Campidoglio in occasione del concerto di Bruce Springsteen che si tiene domenica 19 luglio alle 21 allo stadio Olimpico.

Il piano è stato ideato per gestire il deflusso dallo stadio, mentre per l’afflusso all’area del Foro Italico, che si presume più graduale, si conta sul servizio ordinario che, domenica, è comunque supportato dalla “Linea nuoto” Termini-Foro Italico e dal potenziamento delle linee ordinarie 32, 69, 280 e 910.

Il piano in dettaglio: da due capolinea, piazza Mancini e piazzale Maresciallo Giardino, 70 bus fanno la spola con piazza dei Cinquecento e con la stazione Tiburtina, senza fermate intermedie, tra l’1,30 e le 3 di mattina di lunedì 20.

Sempre nella stessa fascia oraria, anche le linee N1 e N2, che di notte sostituiscono le linee A e B del metrò, raddoppiano la frequenza con partenze dai capolinea ogni 7,5 minuti; la linea N24, da piazza Mancini a via della Riserva di Livia, effettua sei corse in più rispetto al normale; infine, cinque corse in più sulla N25, da La Giustiniana a piazza Venezia.

Articoli simili

Comments are closed.